Skip to content

Il grado zero

by su 11/04/2015
Life_081652

due varianti dello stesso modulo fotografate con la stessa prospettiva per facilitare la lettura delle differenze.

Fotografare un oggetto di design significa entrare in sintonia con il progettista, che spesso vede materialmente il prototipo per la prima volta proprio sul set fotografico. La richiesta per il progetto “hABITAPULIA 2020” era di realizzare fotografie pulite, su fondo bianco (altre informazioni qui). Questa fotografia si potrebbe definire di “grado zero”, perchè non prevede l’utilizzo di elementi caratterizzanti del linguaggio fotografico quali ambientazione, luce strutturata,  postproduzione (vignettatura, saturazione, contrasto ecc..). In altre parole è un tipo di foto in cui lo “stile” sembra non abbia alcuna possibilità di venire alla luce. Però proprio in questa fotografia “pulita” ci sono tantissime variabili che consentono al fotografo di dare una propria lettura dell’oggetto. E queste variabili vanno analizzate e discusse con le persone che lo hanno creato e lo considerano quasi come un “figlio”. Il tipo di obbiettivo, la distanza, l’altezza, l’angolazione, se combinate insieme possono portare a migliaia di variabili. Qui mostriamo uno dei 13 progetti fotografati, con qualche ragionamento fatto da noi in maniera “fotografica” durante le riprese … (Progetto “Life” di Salvatore Spaltro e Giuseppe Losole, prodotta dalla Scaff System di Ostuni – BR, selezionata per Habitapulia 2020 edizione 2015 – fotografie realizzate in location).

Life_081665

un elemento modulare del progetto “Life”. Inquadratura “classica” a circa 45° rispetto ai due assi principali.

Life_081665

una piccola variazione di altezza ed angolazione – mantenendo invariata la distanza – danno due letture diverse dello stesso modulo.

 

in questo caso era importante far capire la modularità del progetto

in questo caso era importante far capire la modularità del progetto, erano necessarie quindi inquadrature che esemplificassero la possibilità di raccordo. In ordine, dall’alto: un modulo singolo, 4 moduli montati in maniera lineare (inquadratura simile a quella del modulo singolo, per facilitare la lettura), 4 moduli montati in maniera curva grazie ad elementi di raccordo in colore grigio (in questo caso l’inquadratura è cambiata, ci siamo alzati il più possibile per consentire la lettura della curva.

Life_081659

Una inquadratura che sfrutta un punto di vista “non naturale” perchè situato esattamente al centro della U descritta dai tre lati del modulo. In questo modo si apprezza la voluta non ortogonalità dei lati tra di loro.

Alcune immagini del “backstage”, abbiamo organizzato velocemente le riprese nello Show-Room dell’azienda produttrice, la Scaff System ad Ostuni(BR).

Backstage_Habitat-8151

Backstage_Habitat-8155

From → Articoli

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: