Skip to content

Mostra Fotografica: “Paesaggi e paesaggi”

Antonio Tartaglione, Passing by #1, stampa Fine Art su Canvas, cm 60x90, 2011

Roberto Tartaglione, Marina di Pescoluse (LE). stampa Fine Art su Canvas, 2011

Comunicato stampa

MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITA’ CULTURALI

DIREZIONE REGIONALE PER I BENI CULTURALE E PAESAGGISTICI DELLA PUGLIA

SOPRINTENDENZA PER I BENI STORICI ARTISTICI

ED   ETNOANTROPOLOGICI DELLA PUGLIA –BARI

GALLERIA NAZIONALE DELLA PUGLIA “G. e R. Devanna”  BITONTO

Paesaggi & Paesaggi.

Un dialogo tra pittori antichi e fotografi contemporanei

Bitonto, 25 settembre  – 29 novembre 2011

Galleria Nazionale della Puglia Palazzo Sylos Calò – Bitonto

 

Domenica  25 settembre alle ore 18.00, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio 2011, apre a Bitonto, nella Galleria Nazionale della Puglia, la mostra Paesaggi & Paesaggi. Un dialogo tra pittori antichi e fotografi contemporanei .

In mostra 40 opere, in gran parte inedite, di pittori italiani provenienti dalla collezione della Galleria Nazionale della Puglia e dal collezionismo privato, databili tra la seconda metà del Settecento  e gli anni Trenta del Novecento, e 30 fotografie  dedicate al tema del paesaggio realizzate da 15 affermati artisti contemporanei:Berardo Celati, Michele Cera, Angela Cioce, Mario Cresci,  Stefano Di Marco, Vittore Fossati, Carlo Garzia, Beppe Gernone,  Guido Guidi,  Gianni Leone, Alberto Muciaccia, Pio Tarantini, Antonio Tartaglione, Roberto Tartaglione, Gianni Zanni.

La mostra, aperta fino al 29 novembre 2011, è frutto della collaborazione tra la Soprintendenza  per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici della Puglia  – e la Galleria Nazionale della Puglia – e i collezionisti privati i quali, con rara disponibilità hanno acconsentito ad esporre in questa occasione per la prima volta opere di loro proprietà, e i fotografi che hanno interpretato il paesaggio attraverso l’obiettivo.

Le opere esposte riguardano gli artisti più rappresentativi della Scuola di Posillipo: Giacinto Gigante, Gabriele Smargiassi, Consalvo Carelli, Salvatore Fergola,  di cui si presentano due dipinti che documentano la sua attività di pittore en plain air; della Scuola di Resina: Federico Rossano, Giuseppe De Nittis, Raffaello Sernesi e Alceste Campriani Sono inoltre  presenti opere di Pietro Fabris, di Camillo De Vito, che elesse il tema del Vesuvio come principale argomento delle sue gouaches; di Francesco Netti, di Gaetano Esposito, uno studio di Giuseppe Cammarano, antecedente all’esperienza in Africa, di Lord Francesco Mancini, di Attilio Pratella e di Oscar Ricciardi, due rari dipinti su tela di Giuseppe Casciaro, di Ulisse Caputo, che visse e svolse con successo la sua attività a Parigi. Inoltre la mostra fa luce su figure di artisti poco noti, come il misterioso Francesco Da Capo, o completamente sconosciuti come  il bitontino Vincenzo Bove, allievo del Fergola.  Sono presenti inoltre due dipinti di Onofrio Martinelli, e  opere dei due tra i più insigni protagonisti della Scuola di ‘Paesaggismo Pugliese’, Damaso Bianchi e Francesco Romano,  che ebbe il suo culmine negli anni venti del Novecento.

Il progetto espositivo alternerà i dipinti antichi con le fotografie. Il particolare e ardito accostamento di opere del periodo pre e post risorgimentale con  immagini fotografiche contemporanee rende moderna e dinamica l’esposizione, che per l’occasione sarà presentata al pubblico da Fabrizio Vona e Nuccia Barbone Pugliese. La mostra è corredata dal catalogo a cura di Fabrizio Vona, Nuccia Barbone Pugliese e Beppe Gernone, con apparati critici di Nuccia Barbone Pugliese con la collaborazione di Lucrezia Naglieri e Isabella La Selva, edito da Claudio Grenzi di Foggia.

Info 080099708; mail: gallerianazionaledellapuglia@beniculturali

Roberto Tartaglione, Serra di Crispo nel Massiccio del Pollino. stampa Fine Art su Canvas, 2011

Antonio Tartaglione, Passing by #2, stampa Fine Art su Canvas, cm 60x90, 2011

One Comment
  1. Ho visitato la mostra..l’idea degli accostamenti è bellissima e poter guardare insieme dipinti e fotografie è altrettanto bello ed eccitante.
    Mi è piaciuta molto la foto che sta qui in alto in apertura. Com emi è piaciuto molto il piccolo quadro di Sartorio che rappresenta in modo astratto un paesaggio con un cavallo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 777 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: